Corso a calendario il

23/11/2021 - 26/11/2021

Dettagli

16 ore

Videoconferenza

Euro 250,00 + iva

Tutti i corsi a calendario sono attivabili anche su richiesta.

Contatta il centralino 06 48795257

Pes Pav

SCHEDA DI ISCRIZIONE

Scarica la Scheda di Iscrizione.

ORARIO

9,00 – 13,00 – 14,00 – 18,00

OBIETTIVI

Il percorso formativo consente la formazione di lavoratori riconosciuti dal datore di lavoro come idonei per lavori su parti in tensione di veicoli Ibridi ed elettrici. Nonostante le turbolenze causate dalla diffusione del Covid-19, a fine 2020 le vendite di auto elettriche e di ibride plug-in sono aumentate del 147% rispetto al 2019. E-Mobility è la parola chiave nei dibattiti sul futuro della mobilità mondiale.

Per garantire una potenza elettrica sufficiente per il funzionamento dei veicoli, l'energia deve essere accumulata in batterie o condensatori. Nei lavori di riparazione e manutenzione su veicoli ibridi ed elettrici, la tensione dell'accumulatore rappresenta un notevole potenziale di pericolo a cui possono essere connessi una serie di rischi.

È necessario quindi avere personale ed addetti adeguatamente formati sulle procedure e sulle misure di sicurezza da adottare quando si tratta di intervenire e/o gestire veicoli ibridi ed elettrici.

La norma tecnica CEI 11-27 "Lavori su impianti elettrici" è stata aggiornata alla quinta edizione settembre 2021 che va ad aggiornare e sostituire la norma CEI 11-27:2014 edizione IV. Diverse le novità, tra le quali l'introduzione di numerose modifiche di carattere editoriale e alcune precisazioni di natura tecnica.

Alcune delle attività di manutenzione sui veicoli elettrici o ibridi rientrano, a tutti gli effetti, all'interno della categoria dei “lavori elettrici” per cui, in attesa di una norma specifica per gli interventi su questi tipi di automobili, il personale che effettua lavori con rischio elettrico su veicoli elettrici o veicoli ibridi, deve essere formato secondo la norma di riferimento CEI EN 11-27 e in accordo con gli obblighi sanciti dal D.Lgs. 81/2008 in merito alla sicurezza dei lavoratori.

DESTINATARI

  • Addetti alla Manutenzione di Veicoli Ibridi ed Elettrici
  • Autodemolitori
  • Operatori che necessitano di formazione specifica sul tema

PROGRAMMA

23 NOVEMBRE ORE 9,00 -18,00

  • Legislazione sulla sicurezza dei lavori elettrici (aspetti particolari della legislazione di riferimento secondo quanto indicato nel Livello 1 della CEI 11-27);
  • Normativa di riferimento in materia di sicurezza elettrica e rischio elettrico con particolare riguardo al Titolo III, capo III del D.Lgs. 81/08 nei confronti delle auto elettriche ed ibride;
  • Le norme di riferimento per l’esercizio degli impianti elettrici (EN 50110-1, EN 50110-2, CEI 11/27);
  • Effetti sul corpo umano dovuti all’elettricità, elettroshock ed archi elettrici;
  • Le responsabilità ed i ruoli delle persone adibite ai lavori elettrici secondo la norma CEI 11-27;
  • Gli allestimenti elettrici dei veicoli elettrici ed ibridi;
  • La valutazione del rischio negli ambienti di lavoro: stesura di un piano di lavoro e di sicurezza con definizione delle misure di prevenzione e protezione da adottare;
  • Scelta ed impiego delle attrezzature e dei DPI per i lavori elettrici per lavori fuori Legislazione sulla sicurezza dei lavori elettrici (aspetti particolari della legislazione di riferimento secondo quanto indicato nel Livello 1 della CEI 11-27); Le norme di riferimento per l’esercizio degli impianti elettrici (EN 50110-1, EN 50110-2, CEI 11/27);
  • Attrezzature e DPI per i lavori elettrici per gli interventi su veicoli elettrici ed ibridi;
  • Le responsabilità ed i ruoli delle persone adibite ai lavori elettrici secondo la norma CEI 11-27;
  • La valutazione del rischio negli ambienti di lavoro: condizioni ambientali, stesura di un piano di lavoro e di sicurezza con definizione delle misure di prevenzione e protezione da adottare;
  • Scelta ed impiego delle attrezzature e dei DPI per i lavori elettrici per lavori fuori tensione od in prossimità di parti attive;
  • La gestione delle situazioni di emergenza: valutazione del rischio elettrico ed ambientale, nozioni di pronto soccorso per persone colpite da shock elettrico o arco elettrico;
  • Sistemi per la corretta trasmissione delle informazioni tra persone interessate ai lavori;
  • Lavori elettrici in bassa tensione: definizione, individuazione e delimitazione della tipologia di lavoro da eseguire e del posto di lavoro stesso; preparazione del cantiere; criteri generali di sicurezza da applicare;
  • Procedure per lavori elettrici fuori tensione: accorgimenti per l’esecuzione in sicurezza delle attività;
  • Procedure per lavori elettrici in prossimità di parti attive con uso delle distanze di sicurezza, delle attrezzature e dei DPI.
  • Procedure operative per eseguire lavori elettrici su veicoli elettrici ed ibridi;
  • Focus sulle batterie e sulla trazione ibrida ed elettrica
  • Criteri generali di sicurezza per i lavori elettrici sotto tensione: caratteristiche dei componenti elettrici, metodologie di lavoro e principi di sicurezza da adottare;
  • Scelta ed impiego delle attrezzature e dei DPI per i lavori sotto tensione;
  • Esperienza organizzativa: valutazione del rischio elettrico e delle condizioni ambientali presenti, preparazione del lavoro, definizione dei ruoli delle persone interessate al lavoro, stesura di un piano di lavoro e di sicurezza con definizione delle misure di prevenzione e protezione da adottare;
  • Sistemi per la corretta trasmissione delle informazioni tra persone interessate ai lavori;
  • Procedure per lavori elettrici sotto tensione: accorgimenti per l’esecuzione in sicurezza delle attività.
  • Esempi di procedure operative per la messa in sicurezza delle automobili elettriche o ibride

26 NOVEMBRE ORE 9,00 -18,00

  • Definizione, individuazione, delimitazione della zona di lavoro e della zona d’intervento su veicoli elettrici ed ibridi;
  • Apposizione di barriere e protezioni;
  • Apposizione di blocchi ad apparecchiature o macchinari;
  • Verifica dell’assenza di tensione;
  • Verifica della sicurezza delle masse;
  • Valutazione delle distanze;
  • Uso e verifica dei DPI;
  • Modalità di scambio delle informazioni;
  • Verifica del corretto intervento di primo soccorso agli infortunati.
  • Prevenzione dei rischi;
  • Esperienza specifica della tipologia di lavoro per la quale la persona dovrà essere idonea: analisi del lavoro, scelta dell’attrezzatura, adozione delle protezioni contro parti in tensione prossime; padronanza delle sequenze operative per la messa in sicurezza del mezzo